F. Bertolini, ‘Dal folclore all’epica: esempi di trasformazione e adattamento’, in D. Lanza – O. Longo, Il meraviglioso e il verosimile. Tra antichità e medioevo , Firenze 1989, pp. 131-152. F. Bertolini, ‘Il cavallo di Troia: fu solo astuzia?’, IR 1 (1994), pp. 69-84. J. Boardmann, I greci sui mari. Traffici e colonie, Firenze 1986 G. Broccia, La forma poetica dell’Iliade e la genesi dell’epos omerico, Messina 1967 G. Camassa (a c. di), Idea e realtà del viaggio: il viaggio nel mondo antico, Genova 1991. A. Camerotto, ‘Storie cretesi, ovvero altre storie: tra Idomeneus e i suoi ‘parenti’, in Tradizioni locali e generi letterari nella Grecia arcaica: epos minore, lirica ed elegia, storiografia, Atti del Convegno di Studi (Venezia, 21-22 settembre 2006), a c. di E. Cingano, Roma-Pisa 2008 [c.d.s.] M. Cantilena, Ricerche sulla dizione epica. I. Per uno studio della formularità degli Inni Omerici, Roma 1982. L. Bottin, Ermeneutica e oralità. Studi di lingua poetica greca, Roma 1983. C. Brillante, ‘Omero e la tradizione epica. Riflessioni su uno studio recente’, QUCC 40 (1992), pp. 135-148. A. Camerotto, ‘Aristeia. Azioni e tratti tematici dell'eroe in battaglia’, AevAnt n.s. 1 (2001), pp. 263-308. A. Camerotto, ‘Obrimos Ares, Obrimos Hector. Epiteti epici e significati’, AevAnt n.s. 2 (2002), pp. 141-187. A. Camerotto, ‘Le storie e i canti degli eroi’, QUCC 103 (2003), pp. 1-23. A. Camerotto, ‘Il giorno di Hektor’, Lexis 22 (2004), pp. 201-248. A. Camerotto, ‘Il grido di Diomedes. Epiteti eroici e composizione tematica’, in Dialetti e lingue letterarie della Grecia arcaica, atti della IV Giornata Ghisleriana di Filologia Classica (Pavia, 1-2 aprile 2004), a c. di F. Bertolini, Pavia 2005, pp. 109-131. M. Cantilena, Ricerche sulla dizione epica, Roma 1982. M. Cantilena, ‘Oralisti di ieri e di oggi’, QUCC 13 (1983), pp. 165-186. M. Cantilena, ‘Primato del significato o identità metrica? La formula come indizio di oralità’, in B. Gentili - G. Paioni (edd.), Oralità. Cultura, letteratura, discorso, Atti del convegno internazionale (Urbino 21-25 luglio 1980), Roma 1985, pp. 271-294. M. Cantilena, ‘Lo sviluppo della dizione epica’, RFIC 114 (1986), pp. 91-124. M. Cantilena, ‘A proposito di un contributo agli studi omerici’, QUCC 56 (1987), pp. 131-138. M. Cantilena, ‘Approccio metrico alle teorie della composizione orale, Metrica classica e linguistica’, in Atti del colloquio (Urbino 3-6 ottobre 1988), a cura di R.M. Danese, F. Gori, C. Questa, Ludus philologiae 3 (1990), pp. 45-86. M. Cantilena, ‘L’ultimo libro di Albert Lord’, QUCC 40 (1992), pp. 129-133. M. Cantilena, ‘Milman Parry: settant’anni dopo’, RCCM 40 (1998), pp. 21-30. L. Carmignani, ‘Le similitudini omeriche fra oralità e scrittura’, SMEA 25 (1984), pp. 255-274. G. Cerri, ‘Lo statuto del guerriero morto nel diritto della guerra omerica e la novità del libro xxiv dell’Iliade’, in G. Cerri (ed.), Teoria dell’oralità e storia del testo, Scrivere e recitare. Modelli di transmissione del testo poetico nell’antichità e nel medioevo. Atti di una ricerca interdisciplinare svolta presso l’Instituto Universitario Orientale [di Napoli], Roma 1986, pp. 1-53. R. d’Avino, ‘Messaggio verbale e tradizione orale. Hom. ἔπεα πτερόεντα’, Helikon XX-XXI (1980-1981), pp. 87-117. M. Fantuzzi, ‘Rimandi interni e strategie testuali omeriche in prospettiva oralista’, QUCC 64 (1990), pp. 103-119. F. Ferrari, ‘Espressione orale e tecnica della ripetizione in alcune scene dell’Iliade’, CCC 6 (1985), pp. 7-16. G. Cerri, ‘Teoria dell’oralità e analisi stratigrafica del testo omerico: il concetto di “Poema tradizionale”’, QUCC 70 (2002), pp. 7-34. F. Ferrari, Oralità ed espressione: ricognizioni omeriche, Pisa 1986. B. Gentili, ‘Oralità e scrittura in Grecia’, in Oralità, scrittura, spettacolo : Introd. alle culture ant. I, Torino 1983, pp. 30-76. B. Gentili, ‘Cultura dell’improvviso. Poesia orale colta nel Settecento italiano e poesia greca dell’età arcaica e classica’, in B. Gentili - G. Paioni (edd.), Oralità. Cultura, letteratura, discorso, Atti del convegno internazionale (Urbino 21-25 luglio 1980), Roma 1985, pp. 363-405. J. Goody, Il suono e i segni : l'interfaccia tra scrittura e oralità, Milano 1989 (ed. or. The Interface between the Written and the Oral, Cambridge 1987). L. Sbardella, ‘La variatio formulare nella dizione epica’, QUCC 47 (1994), pp. 21-45. L. Renzi, Nuova introduzione alla filologia romanza, Bologna 1994. V. Ehrenberg, L’Atene di Aristofane. Studio sociologico della commedia attica antica, Firenze 1957. D. Musti, ‘Pubblico e privato nella democrazia periclea’, QUCC n.s. 20.2 (1985), pp. 7-18. L. Canfora (ed.), Ateneo, I deipnosofisti, Roma 2001. D.R. Olson, N. Torrance (eds.), Alfabetizzazione e oralità, Milano 1995 (ed. or. Literacy and Orality, Cambridge 1991). A. Limentani – M. Infurna (a c. di), L’Epica, Bologna 1986. G. Macchia, La letteratura francese nel medioevo, Torino 1973. C.O. Pavese, Studi sulla tradizione epica rapsodica, Roma 1974. M. Mancini (a c. di), La letteratura francese medievale, Bologna 1997. M.L. Meneghetti, Il romanzo, Bologna 1988. M. Centanni, ‘Il romanzo di Alessandro’, in F. Moretti (a c. di), Il romanzo. Volume primo. La cultura del romanzo, Torino 2001, pp. 601-612. L. Canfora, La biblioteca scomparsa, Palermo 1988. L. Canfora (ed.), Ateneo, I deipnosofisti, Roma 2001. J. Russo, ‘Cosa comunica Omero, e in che modo? Il verso omerico come messaggio e come strumento di comunicazione’, in E.A. Havelock – J.P. Hershbell (a. c. di), Arte e comunicazione nel mondo antico. Guida storica e critica, Roma-Bari 1992 (ed. or. New York 1978). G. Cavallo, ‘Discorsi sul libro’, in G. Cambiano – L. Canfora – D. Lanza, Lo spazio letterario nella Grecia antica, Roma 1994, pp. 613-647. G. Cavallo (a c. di), Le biblioteche nel mondo antico e medievale, Roma - Bari 1997. M. Burzachechi, ‘Ricerche epigrafiche sulle antiche biblioteche del mondo greco’, RAL 18 (1963), pp. 75-96. L. Canfora, La biblioteca scomparsa, Palermo 1988. L. Canfora, ‘Le biblioteche ellenistiche’, in G. Cavallo (a c. di), Le biblioteche nel mondo antico e medievale, Roma - Bari 1997, pp. 3-28. L. Casson, Biblioteche del mondo antico, Milano 2003. P. Zumthor, La presenza della voce. Introduzione alla poesia orale, Bologna 1984 (ed. or. Paris 1983). R. Benedetti, Pulcerrime codex!: Il ms. Correr 1493 (Roman d'Alexandre) del Museo Correr, Venezia 1988. C. Bologna – P. Boitani – A. Cipolla – M.A. Liborio (a c. di), Alessandro nel Medioevo occidentale, Milano 1997. M. Centanni (a c. di), Il romanzo di Alessandro, Torino 1991. V. Crescini, ‘Alberico de Pisançon’, Studi Medievali 2 (1929), p. 196s. C. Di Girolamo (a c. di), La letteratura romanza medievale, Bologna 1994. C. Franco, ‘Il romanzo di Alessandro’, QS 49 (1999), pp. 45-95. C. Franco, Vita di Alessandro il Macedone, Palermo 2001. C. Franco, Romanzo di Alessandro, Palermo 2005. R.B. Finazzi – A. Valvo (edd.), La diffusione dell’eredità classica nell’età tardoantica e medievale II. Il “Romanzo di Alessandro” e altri scritti (Atti del seminario internazionale di studio Roma - Napoli, 25-26 settembre 1997), Alessandria 1998. R. Stoneman, Il romanzo di Alessandro. Volume I, Milano 2007. C. Frugoni, La fortuna di Alessandro Magno dall’antichità al medioevo, Firenze 1978. M. Zink, La letteratura francese del Medioevo, Bologna 1992. L. Canfora, La biblioteca scomparsa, Palermo 1988. G.A. Privitera, ‘L’alterno ritmo di morte ed ospitalità nelle avventure di Odisseo’, Giorn. It. Di Filol. 43 (1991), pp. 3-19.